a collective e-book in progress

 

LUIGI PELLEGRIN E IL

LABORATORIO DI VIA DEI LUCCHESI

 un libro in fieri di Autori Vari

 

 

Capitolo 6 - La ricerca nell'ambito della didattica

INSEDIAMENTO INTEGRATO A ROMA,

QUARTIERE TUSCOLANO

Tesi di Laurea dell'Arch. Nicola Romano © con il Prof. Arch. Luigi Pellegrin, 23 marzo 1992

 

 

Questa pubblicazione on-line è del 4 luglio 2013.  Contenuti iconografici pubblicati per gentile concessione dell'Arch. Nicola Romano © - tutti i diritti riservati.

 

Materiale iconografico fornito per la serie di tavole ridotte dallo stesso Arch. Nicola Romano, e per quattro scansioni dall'Arch. Michele Leonardi effettuate nel mese di agosto 2000 insieme a molte altre presso lo studio Pellegrin, su autorizzazione dello stesso Luigi Pellegrin.

 

 

 

Sezione dell'Insediamento Integrato

 

 

 

 

Insediamento Integrato a Roma-Tuscolano

(Breve estratto dalle tavole del progetto:)

 

 

TEMA:

Nuovo insediamento (parzialmente "integrato") che colleghi ed integri le varie fisionomie degli ambiti urbani circostanti.

 

SCOPO:

Determinare un luogo urbano che offra:

- accoglienza (spazi soggiorno urbano);

- posti lavoro (riduzione pendolarismo);

- integrazione strutture:   - sanitarie,

- culturali,

- per anziani,

- per bambini;

- la possibilità di essere "nuovamente" cittadini (pedoni);

- la possibilità di ri-inserire le aree verdi quale elemento cosituente

          dell'insediamento urbano  (produzione ossigeno);

- la possibilità di incrementare le strutture pubbliche per la mobilità  (riduzione consumo ossigeno).

 

MEZZI:

A)  Drastico cambiamento rete della mobilità.

B)  Polifunzionalità "diffusa".

C)  Riattivare il rituale dell'incontro urbano via determinazione luoghi assembleari.

+   Recupero del Parco dell'Appia per attività ludiche e culturali.

--> La proposta strategica:   usare il verde come connettivo  (lui "verde" è per sua natura "luogo dei piedi").

 

PROGRAMMA:

Unire il Parco dell'Appia e la futura realizzazione S.D.O.-Sistema Direzionale Orientale per mezzo di 2 componenti del comfort urbano:

1) mobilità meccanizzata o sopraelevata  (riduzione presenza auto);

2) collegamento e dilatazione aree verdi.

 

 

 

Planimetrie, assonometrie, sezione

Tesi di Laurea dell'Arch. Nicola Romano con Prof. Arch. Luigi Pellegrin, 1993 ca.

 

 


Contesto e programma urbanistico-territoriale

 

 

 

Sezione prospettica del Nucleo Multifunzionale

 

 

Vista d'insieme dell'Insediamento Integrato a Roma-Tuscolano

 

 

 number of  visitors from 2012 :

                    thanks for your visit

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ACKNOWLEDGMENTS

Even the longest journey begins with a first step! Systemic Habitats is online since the 18th of May, 2012. This website was created to publish online my ebook "Towards another habitat" on the contemporary architecture and urbanism; later many other contents were added. For their direct or indirect very important contribution to the realisation of this website, we would like to thank: Roberto Vacca, Marco Pizzuti, Fiorenzo and Raffaella Zampieri, Antonella Todeschini, Ecaterina Bagrin, Stefania Ciocchetti, Marcello Leonardi, Joseph Davidovits, Frédéric Davidovits, Rossella Sinisi, Pasquale Cascella, Carlo Cesana, Filippo Schiavetti Arcangeli, Laura Pane, Antonio Montemiglio, Patrizia Piras, Bruno Nicola Rapisarda, Ruberto Ruberti, Marco Cicconcelli, Ezio Prato, Sveva Labriola, Rosario Fracalanza, Giacinto Sabellotti, all the Amici di Gigi, Ruth and Ricky Meghiddo, Natalie Edwards, Rafael Schmitd, Nicola Romano, Sergio Bianchi, Cesare Rocchi, Henri Bertand, Philippe Salgarolo, Paolo Piva, Norbert Trenkle, Gaetano Giuseppe Magro, Carlo Blangiforti, Mario Ludovico, Riccardo Viola, Giulio Peruzzi, and last but not least the kind Staff of 1&1. M.L.

 

 

 

 

 

         e x t e r n a l    l i n k s :