available texts on this page

 

LUIGI PELLEGRIN E IL

LABORATORIO DI VIA DEI LUCCHESI

 un libro in fieri di Autori Vari

 

 

 

 

Indice

 

 

 

Capitolo 1

TESTIMONIANZE

 

 

 

Capitolo 2

SULLE RADICI DEL SUO MESSAGGIO

  • Il segno e il disegno
  • L'architettura
  • Metodologia operativa
  • Tecnologie e lavoro

 

 

 

 

Capitolo 3

VISIONE DELL'ARCHITETTURA

 

 

 

Capitolo 4

DALL'ARCHITETTURA ORGANICA AI NOSTRI GIORNI

 

 

 

Capitolo 5

RIVISITAZIONE DELLE OPERE

 

 

 

Capitolo 6

LA RICERCA NELL'AMBITO DELLA DIDATTICA

 

 

 

Capitolo 7

CONTENUTI EXTRA

 

 

 

Bibliografia

 

 

Roma di notte - Al civico 26 di Via dei Lucchesi a Roma

 

"Il Laboratorio di Via dei Lucchesi" è quello che è stato per buona parte della sua attività professionale, svoltasi  lungo l'arco di mezzo secolo, lo Studio di architettura di Luigi Pellegrin, dapprima noto come "Studio Pellegrin" ed in seguito diventato "Studio Pellegrin Associati", al civico 26 di Via dei Lucchesi, ovvero al secondo piano di Palazzo Lazzaroni nel Rione Trevi di Roma.

In questo studio si sono succedute generazioni di progettisti, collaboratori, studenti, amici e conoscenti di Pellegrin. Una fucina artigianale in continua eruzione.  Pochi infatti hanno idea del numero di progetti e di disegni che sono stati elaborati in questo luogo, ma chi ha ben frequentato lo Studio Pellegrin ne avrà conosciuto almeno una parte.

Pertanto il titolo di questo libro è sinonimo della ricerca trovata di Pellegrin, nonché della operosità dello Studio Pellegrin.

Ricerca, perché la sperimentazione di questo maestro dell'architettura contemporanea e dei suoi gruppi di lavoro è stata incessante; trovata, perché non è mai stata fine a sè stessa, né utopica, essendo sempre addivenuta a risultati concreti fatti a misura d'uomo.  Come si suol dire: chi cerca, trova.   M.L.

 

 

 

 

 

 

 number of  visitors from 2012 :

                    thanks for your visit

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ACKNOWLEDGMENTS

Even the longest journey begins with a first step! Systemic Habitats is online since the 18th of May, 2012. This website was created to publish online my ebook "Towards another habitat" on the contemporary architecture and urbanism; later many other contents were added. For their direct or indirect very important contribution to the realisation of this website, we would like to thank: Roberto Vacca, Marco Pizzuti, Fiorenzo and Raffaella Zampieri, Antonella Todeschini, Ecaterina Bagrin, Stefania Ciocchetti, Marcello Leonardi, Joseph Davidovits, Frédéric Davidovits, Rossella Sinisi, Pasquale Cascella, Carlo Cesana, Filippo Schiavetti Arcangeli, Laura Pane, Antonio Montemiglio, Patrizia Piras, Bruno Nicola Rapisarda, Ruberto Ruberti, Marco Cicconcelli, Ezio Prato, Sveva Labriola, Rosario Fracalanza, Giacinto Sabellotti, all the Amici di Gigi, Ruth and Ricky Meghiddo, Natalie Edwards, Rafael Schmitd, Nicola Romano, Sergio Bianchi, Cesare Rocchi, Henri Bertand, Philippe Salgarolo, Paolo Piva, Norbert Trenkle, Gaetano Giuseppe Magro, Carlo Blangiforti, Mario Ludovico, Riccardo Viola, Giulio Peruzzi, and last but not least the kind Staff of 1&1. M.L.

 

 

 

 

 

         e x t e r n a l    l i n k s :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RE-EDUCATIONAL CHANNELS :

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

... The numbers 0 and 1 of the blue displays

represent the digital data flows.