available text in this page

 

 

 

 

 

 

Spirito

 

e

 

Materia

 

 

Una macchina: può pensare? può essere consapevole?

 

Il libero arbitrio: realtà o illusione?

 

Spirito, mente, intelligenza, psiche, anima:

realtà trascendente a sé stante,

o è solo un software biologico, un flusso di dati supportati da processi biologici, il quale "gira" nel cervello umano finché siamo vivi?

 

 

 

Sulla questione della consapevolezza si interroga

Federico Faggin ,

 

progettista in capo e inventore  insieme a Marcian Hoff , Masatoshi Shima e Stanley Mazor  dell'Intel 4004, il primo microprocessore d'uso commerciale al mondo.

 

 

 

 

Intervista a Federico Faggin:

"I computer non saranno mai all'altezza dell'uomo"

DDAY.it

 

Dai Micrioprocessori alla Consapevolezza,

Lectio Magistralis di Federico Faggin,

tenutasi all'Auditorium Orto Botanico

dell'Università di Padova

 

Federico Faggin: "La natura della realtà", parte I.

Università degli Studi di Padova

Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti

in Padova

 

Federico Faggin: "La natura della realtà", parte II.

Università degli Studi di Padova

Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti

in Padova

 

 

 

BIBLIOGRAFIA

 

  • Angelo Gallippi: "Federico Faggin. Il padre del microprocessore", Tecniche Nuove Editore, 2012.

Sapevate che il microprocessore - il "cervello" di tutti i dispositivi digitali - è stato inventato da un italiano, Federico Faggin? Che la prima comunicazione integrata dati-voce è stata realizzata da una società fondata dallo stesso Faggin? E che un'altra società, sempre di Faggin, ha prodotto lo "schermo sensibile" dei telefonini e il touch-pad dei notebook? Se avete risposto "no" ad almeno una domanda, questo è il libro per voi, perché vi troverete tutti i dettagli inediti della storia di successo di un italiano straordinario. Dal primo computer, costruito alla Olivetti a soli 19 anni, alla National Medal of Technology and Innovation conferitagli dal presidente Obama, dal microprocessore Z80, venduto nell'arco di tre decenni in tre miliardi di esemplari, alle cinque lauree honoris causa conferitegli da prestigiose università, questa biografia descrive le intuizioni, i successi e le difficoltà superate per perseguire con determinazione ed entusiasmo tanti importanti obbiettivi, con svariati dettagli e curiosità. Faggin ha avuto anche autorevoli candidature al Nobel, ultima delle quali quella di Rita Levi-Montalcini, che del libro ha scritto la prefazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 number of  visitors from 2012 :

                    thanks for your visit

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ACKNOWLEDGMENTS

Even the longest journey begins with a first step! Systemic Habitats is online since the 18th of May, 2012. This website was created to publish online my ebook "Towards another habitat" on the contemporary architecture and urbanism; later many other contents were added. For their direct or indirect very important contribution to the realisation of this website, we would like to thank: Roberto Vacca, Marco Pizzuti, Fiorenzo and Raffaella Zampieri, Antonella Todeschini, Ecaterina Bagrin, Stefania Ciocchetti, Marcello Leonardi, Joseph Davidovits, Frédéric Davidovits, Rossella Sinisi, Pasquale Cascella, Carlo Cesana, Filippo Schiavetti Arcangeli, Laura Pane, Antonio Montemiglio, Patrizia Piras, Bruno Nicola Rapisarda, Ruberto Ruberti, Marco Cicconcelli, Ezio Prato, Sveva Labriola, Rosario Fracalanza, Giacinto Sabellotti, all the Amici di Gigi, Ruth and Ricky Meghiddo, Natalie Edwards, Rafael Schmitd, Nicola Romano, Sergio Bianchi, Cesare Rocchi, Henri Bertand, Philippe Salgarolo, Paolo Piva, Norbert Trenkle, Gaetano Giuseppe Magro, Carlo Blangiforti, Mario Ludovico, Riccardo Viola, Giulio Peruzzi, and last but not least the kind Staff of 1&1. M.L.

 

 

 

 

 

         e x t e r n a l    l i n k s :